Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza» E-libro


Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza» - Salvatore Natoli pdf epub

PREZZO: GRATUITO

INFORMAZIONE

LINGUAGGIO: ITALIANO
STORIA: 02/05/2019
SCRITTRICE/SCRITTORE: Salvatore Natoli
ISBN: 9788833932569
FORMATO: PDF EPUB MOBI TXT
DIMENSIONE DEL FILE: 5,46

SPIEGAZIONE:

Il fine della politica è quello di governare gli affari umani o è un compito a termine, da svolgere in un tempo intermedio, nell'attesa del mondo a venire, quando giustizia e pace regneranno per sempre? Questa domanda - la matrice stessa della «teologia politica» - è divenuta possibile quando, nella storia è apparsa la categoria giudaica di «éschaton»: l'attesa di un «mondo a venire», il pieno realizzarsi di quanto, fin dall'inizio, era stato promesso. A partire da qui, l'idea di éschaton ha segnato l'intera storia dell'Occidente e la sua filosofia politica: dal giudaismo, tramite il cristianesimo, è giunta al moderno e qui si è secolarizzata nella forma delle filosofie del progresso e delle apocalittiche rivoluzionare. Oggi l'éschaton pare giunto al tramonto: nell'odierno tempo senza fine, la storia non deve raggiungere più alcun culmine e non ci resta che governare la contingenza del mondo, portarsi all'altezza della sua improbabilità. Natoli, in questo breve e denso libro, insegue nei segni della storia i mutamenti che questo concetto centrale ha avuto nei secoli. In origine un termine spaziale, denotante i limiti remoti, i luoghi lontani che si trovano oltre il confine identitario di un territorio, l'éschaton ha assunto nel cristianesimo il suo marcato significato temporale, divenendo il punto cui tendere, il ritorno messianico, il momento nel quale il Giudizio riunirà in una sola cosa giustizia e governo. Intanto, però, nella loro attesa sulla terra, gli uomini vivono una dilatata «epoca del frattanto». E in questo limbo temporale che il governo delle cose umane deve destreggiarsi, darsi un ordinamento, prepararsi al compimento della storia. Fino a quando, nella contemporaneità, l'éschaton perde progressivamente di significato, il tempo si dilata, infinito, e il fine della politica resta la politica stessa.

...blicazione: 2019 Cionondimeno, anche se è una salvezza senza fede, nel duplice senso della fede nel regno di Dio o della fede nel progresso, nella perfettibilità e nel compimento della storia, e anche se non è più una salvezza assoluta, il fine della politica rimane la salvezza ... Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al ... ... . È, cioè, per Natoli, ancora la funzione di moderare i conflitti, di proteggere gli uomini dalla violenza, innanzitutto di ... È questo uno dei presupposti del nuovo libro di Salvatore Natoli, Il fine della politica. Dalla teologia del regno al governo della contingenza (Bollati Boringhieri, pagine 130, euro 15) che ... Agire nell'età del rischio (2015), etc. Per Bollati Boringhieri ha pubblicato Gio ... Salvatore Natoli, il fine della politica - Il Foglio ... ... È questo uno dei presupposti del nuovo libro di Salvatore Natoli, Il fine della politica. Dalla teologia del regno al governo della contingenza (Bollati Boringhieri, pagine 130, euro 15) che ... Agire nell'età del rischio (2015), etc. Per Bollati Boringhieri ha pubblicato Giovanni Gentile filosofo europeo (1989) e Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della ... Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza ... Éschaton e politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza» / Éschaton and Politics. From «theology of kingdom» to «the management of contingencies» Pagine : 458-472: Abstract : Il saggio muove da una definizione preliminare del termine éschaton e ne traccia il decorso. Download immediato per Il fine della politica, E-book di Salvatore Natoli, pubblicato da Bollati Boringhieri. Disponibile in EPUB, PDF. Acquistalo su Libreria Universitaria! Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza» (2019). La Lettura Dossetti Per ricordare la morte del suo fondatore, Giuseppe Dossetti, avvenuta il 15 dicembre 1996, la Fondazione annualmente offre alla città di Bologna una conferenza sui grandi temi a lui cari. Il fine della politica: Dalla «teologia del regno» al «governo della ... di Antonio Maria Baggio Il dibattito sviluppatosi in occasione dell'Anno di studi dedicato a Paolo di Tarso, in particolare il dibattito intorno alla sua "teologia politica", mi spinge a iniziare il mio intervento con una premessa. Per Bollati Boringhieri ha pubblicato Giovanni Gentile filosofo europeo (1989) e Il fine della politica. Dalla «teologia del regno» al «governo della contingenza» (2019). La Lettura Dossetti. Martedì 17 dicembre, alle ore 17.00, a Bologna, presso l'Oratorio di San Filippo Neri, nell'ambito della consueta "Lettura Dossetti 2019" organizzata dalla Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII (Fscire), il filosofo Salvatore Natoli terrà la lectio magistralis "Il fine della politica nella fine della politica". La categoria di éschaton ha perso oggi di significato TEOLOGIA POLITICA. Dopo che per un lungo periodo, coincidente in larga parte con la seconda metà del 20° sec., la questione della t. p. è parsa sostanzialmente risolta attraverso la distinzione funzionale tra sfera pubblica del potere e sfera privata della fede, da qualche tempo essa è tornata al centro del dibattito internazionale. Progresso e catastrofe. Dinamiche della modernità è un libro di Natoli Salvatore pubblicato da Marinotti nella collana La metamorfosi del tempo nuovo - ISBN: 9788882730161...