Quando le immagini prendono posizione. L'occhio della storia. 1. E-libro


Quando le immagini prendono posizione. L'occhio della storia. 1. - Georges Didi-Huberman pdf epub

PREZZO: GRATUITO

INFORMAZIONE

LINGUAGGIO: ITALIANO
STORIA: 06/12/2018
SCRITTRICE/SCRITTORE: Georges Didi-Huberman
ISBN: 9788857541532
FORMATO: PDF EPUB MOBI TXT
DIMENSIONE DEL FILE: 11,89

SPIEGAZIONE:

A partire dall'analisi delle opere "L'Abicì della guerra" e "Diario di lavoro", Georges Didi-Huberman approfondisce le dinamiche, le idee e le disposizioni formali della riflessione di Bertolt Brecht sulla guerra. Un percorso che, passando in rassegna i documenti visuali e i reportage fotografici raccolti da Brecht sulla seconda guerra mondiale, attraversa alcuni motivi cruciali per il pensiero del drammaturgo tedesco, come il concetto di esilio e quelli di rilettura e di costruzione della storia attraverso il montaggio delle immagini. Obiettivo dell'opera è quello di individuare nei montaggi brechtiani un momento fondamentale della cultura europea del Novecento e un modello di intersezione tra l'esigenza dell'interpretazione della storia, la sfida del politico e lo spazio estetico. Didi-Huberman si sofferma con particolare attenzione sull'esperienza brechtiana della "messa in scena" quale processo conoscitivo in cui gli elementi del montaggio - come "le riproduzioni delle opere d'arte, le fotografie della guerra nei cieli, i ritagli di giornale, i volti di chi gli stava vicino, gli schemi scientifici, i cadaveri dei soldati sui campi di battaglia, i ritratti dei dirigenti politici, statistiche, le città in rovina, nature morte, paesaggi e le opere d'arte rese oggetto di vandalismo dalla violenza militare" - intrattengono fra loro un rapporto vivo e dialettico, che non li irrigidisce nelle strette maglie della presa di partito, ma li colloca piuttosto sul versante critico del sapere e del vedere che ogni presa di posizione necessariamente comporta.

... Prima ... Acquista l'ebook 'Quando le immagini prendono posizione' su Bookrepublic ... Quando le immagini prendono posizione. L'occhio della storia ... . Facile e sicuro!! Per un'approssimativa storia delle posate, consideriamo i tre pezzi principali: coltello, cucchiaio e forchetta. Il coltello, la posata più importante. Nel Medioevo, divenne arma da caccia e da combattimento, di solito, portato appeso alla cintura e infilato in un'apposita custodia, di legno, pelle o cuoio, a volte anche decorata, che serviva per proteggersi e proteggere l'arma stessa. Seminari di Filosofia dell'Immagine (SFdI) Seminari di Storia della filosofia pol ... Quando le immagini prendono posizione - Mimesis Edizioni ... . Seminari di Filosofia dell'Immagine (SFdI) Seminari di Storia della filosofia politica (SSFP) Seminario Permanente Immanuel Kant (SPIK) Seminari di Filosofia Contemporanea (SFC) Seminars Pragmatism and the Philosophy of Practices; ... Prendere posizione. Le immagini e la politica ... Spesso capiterà anche di trovare, sulle reflex, non il valore in mm del sensore ma il loro rapporto rispetto al full frame: per esempio su Nikon si troverà 1,5 (quindi il sensore Nikon e' grande 36/1,5:24/1,5), su Canon 1,6. La dimensione del sensore fotografico. Quando conta? Tantissimo. Quando le immagini prendono posizione. L'occhio della storia. di Didi-Huberman Georges |-Mimesis (dicembre 2018) Disponibile in 3/4 giorni lavorativi. Quando le immagini prendono posizione: L'occhio della storia I (Italian Edition) eBook: Georges Didi-Huberman: Amazon.co.uk: Kindle Store...