Culture partecipative e competenze digitali. Media education per il XXI secolo E-libro


Culture partecipative e competenze digitali. Media education per il XXI secolo - Henry Jenkins pdf epub

PREZZO: GRATUITO

INFORMAZIONE

LINGUAGGIO: ITALIANO
STORIA: 22/01/2019
SCRITTRICE/SCRITTORE: Henry Jenkins
ISBN: 9788881074242
FORMATO: PDF EPUB MOBI TXT
DIMENSIONE DEL FILE: 9,33

SPIEGAZIONE:

...fiction), prende parte a community online e social network (Facebook), lavora in gruppo per produrre nuova ... Culture partecipative e competenze digitali. Media ... ... ... Culture partecipative e competenze digitali. Media education per il XXI secolo, Libro di Henry Jenkins. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Guerini Scientifica, data pubblicazione gennaio 2019, 9788881074242. Sintesi Culture partecipative e competenze digitali. Culture partecipative e competenze digitali. Università. Università degli Studi di Macerata. Insegnamen ... Culture partecipative e competenze digitali. Media ... ... . Culture partecipative e competenze digitali. Università. Università degli Studi di Macerata. Insegnamento. Letteratura italiana. Titolo del libro Culture partecipative e competenze digitali. Media education per il XXI secolo; Autore. Henry Jenkins. Anno Accademico. 18/19 CULTURE PARTECIPATIVE E COMPETENZE DIGITALI. MEDIA EDUCATION PER IL XXI SECOLO. La prospettiva dell'inclusione sociale per un'alleanza educativa possibile. Prof.ssa Rosy Nardone [email protected] Dott.ssa Elisa Maia [email protected] La maggior parte dei ragazzi che usa Internet fa esperienza attiva delle culture partecipative: scrive e condivide post sui blog, elabora prodotti mediali in modalità nuove e creative (fan video, fan fiction), prende parte a community online e social network (Facebook, Twitter), lavora in gruppo per produrre nuova conoscenza ().Un numero crescente di studiosi ritiene che queste attività ... Con cultura partecipativa (in inglese Partecipatory Culture) ci si riferisce alla svolta partecipativa relativa ai pubblici dei media, cioè all'insieme di quelle pratiche che si strutturano attorno a media e linguaggi mediali promosse da individui che non si limitano a comportarsi come semplici consumatori, ma che assumono il ruolo attivo di produttori (). Il lavoro condotto da Henry Jenkins e dalla sua équipe coniuga in modo interessante le competenze digitali al nuovo modello di cultura partecipativa, fondata sulla libertà creativa e sulla condivisione delle creazioni. È fondamentale che di questo si occupino i professionisti dell'educazione (sempre meno specialisti di un campo del sapere e sempre più medi...