Nel dominio del tabacco. Con DVD video E-libro


Nel dominio del tabacco. Con DVD video - Maria Concetta Cappello pdf epub

PREZZO: GRATUITO

INFORMAZIONE

LINGUAGGIO: ITALIANO
STORIA: 12/06/2019
SCRITTRICE/SCRITTORE: Maria Concetta Cappello
ISBN: 9788885863491
FORMATO: PDF EPUB MOBI TXT
DIMENSIONE DEL FILE: 12,71

SPIEGAZIONE:

Il periodo indagato da questa ricerca, quello del primo ventennio repubblicano, vede la resistenza e l'adattamento di queste strutture all'impatto della modernizzazione, che coincide con il completo smantellamento del comparto. Sullo sfondo di un miracolo economico impercettibile, l'acuta tensione politica di quegli anni si manifesta nella lotta collettiva per il lavoro delle tabacchine. L'analisi indaga il tessuto intricato di quella stagione attingendo a molte fonti, nell'intento di colmare e superare la grave lacuna documentaria lasciata dalla dismissione del comparto e dalla dispersione degli archivi aziendali. La narrazione si snoda attraverso le testimonianze delle protagoniste: tabacchine, sindacaliste, ma anche figlie e mogli di concessionari. Le tensioni sociali sono state analizzate attraverso le voci incrociate della stampa locale, dei rapporti prefettizi, delle mozioni sindacali e delle associazioni datoriali. Il panorama che ne risulta è complesso e semplice al tempo stesso: connotato dal dominio del tabacco esteso sul paesaggio, sulla vita sociale, sulla condizione economica di quella classe lavoratrice che di lì a breve avrebbe intrapreso la via dell'emigrazione. Con scritti di: Mirko Grasso; Antonio Monte; Remigio Morelli. E un film documentario "ArseVite" di Alberto Giammaruco e Christian Manno.

...ipiani centroamericani, fu importato in Europa nella prima metà del sec ... Maria Concetta Cappello - Tutti i libri dell'autore ... ... . 16°. Acquistò tuttavia rinomanza solo dopo che J. Nicot l'ebbe fatto ... tabacco. Foglie in fumo . La storia del tabacco è millenaria: le piante del genere Nicotiana erano coltivate in America Latina dagli Indios che le usavano come medicinali, come allucinogeni e per fumare. I conquistatori spagnoli le portarono in Europa dove subito divampò l'entusiasmo per il tabacco. Dopo essere stati costretti dalle grandi multinazionali del tabacco a ... Libro Nel dominio del tabacco. Con DVD video - M. Cappello ... ... . Dopo essere stati costretti dalle grandi multinazionali del tabacco a chiudere il loro sito di vendita online di sigarette, i fratelli Messina fondano Yesmoke, una piccola fabbrica di sigarette con sede a Settimo Torinese, in Piemonte. Sigarette e Tabagismo. No Smoking (2007) 7,0; Il tabacco Il tabacco Originaria dell'America, la pianta del tabacco fu battezzata in Europa, dove giunse nel XVI secolo ad opera degli Spagnoli, con il nome di erba dell'ambasciatore o erba regina, così come in Italia la si chiamò erba di Santa Croce o erba di Tornabuona (col nome dei due cardinali che la introdussero per primi nel nostro paese). Per l'Europa la storia del tabacco ha inizio con la scoperta dell'America, nell'ottobre del 1492. Il primo europeo a fumare tabacco fu probabilmente un certo Rodrigo de Jeréz, un compagno di Cristoforo Colombo, che fu poi imprigionato per questa sua abitudine. Il "tabacco" è doppio protagonista in questa storia: rappresenta il contesto, "la via del tabacco" appunto, strada polverosa che una volta era simbolo di prosperità e sviluppo e ora, invece, privata della sua funzione originaria, trasmette un senso di aridità e abbandono (così come gli ex campi di cotone ricoperti di saggina). Ma qualche anno dopo la rivista rifiuto' un altro dei suoi articoli -questa volta sull'industria americana del tabacco. Quando uno studio individua un rapporto tra controllo del tabacco e totalitarismo, esso e' accettato; ma quando chiama in causa gli industriali, esso e' respinto. Nicotiana tabacum L. è una pianta perenne a foglia corta, appartenente alla famiglia Solanacee, originariamente diffusa nel Nord e Sudamerica. Il nome tabacco viene usato per parlare del prodotto ottenuto essiccando le foglie di questa pianta. La pianta, che si trova solo in coltivazione, è la più comunemente coltivata tra tutti i membri del genere Nicotiana, principalmente per ottenere ... Penso sia perfetta, anche io ormai fumo solo damiana (non compro tabacco da 2 settimane) il vantaggio di usare appunto quest'ultima è che effettivamente brucia MOLTO meglio del tabacco, se la triti bene, ... C'erano momenti in cui, sotto il dominio di questa idea fissa, arrivavo a un tal punto di follia, ... tempo dominio esclusivo dei farmacisti. Ma la successiva diffusione rapidissima del tabacco in Europa è dovuta, in realtà, al suo uso voluttuario. A Londra ad esempio, dove la pianta arrivò per la prima volta nel 1565, già cinquant'anni dopo si contavano ben 7.000 commercianti di prodotti del tabacco. Il primo vero nemico del tabacco fu il re Giacomo I, il quale vide nel fumo un vizio pericoloso per la salute dell'uomo, oltre che un'abitudine volgare. Promulgò una legge con cui ne proibiva l'uso e pose una tassa gravosissima sulla sua coltivazione. Dopo aver letto il libro La via del tabacco di Erskine Caldwell ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall'acquisto, anzi dovrà spingerci ad ... L'Austria (1797-1805), succeduta al dominio veneziano, confermò i privilegi già goduti, compresa la coltivazione del tabacco (1800). Durante il napoleonico Regno d'Italia (1806-1813) regolava la coltivazione del tabacco un decreto emanato il 23 luglio 1811, ispirato da Antonio Maria Valente. La scoperta del tabacco avviene parallelamente all'arrivo degli europei nelle Americhe. Già in uso nelle popolazioni indigene del nord-America, le quali lo utilizzavano...